Promuovere Sito: Come e Dove Promuovere Un Sito Internet

attenzione: Questa guida è stata scritta parecchi anni fa, ed ora è un po' obsoleta. Se ti va di approfondire i temi di posizionamento nei motori di ricerca, marketing e promozione web, ti consiglio di visitare il mio nuovo sito posizionamentomotoridiricerca.com.



Per promuovere il proprio sito web esistono diverse soluzioni: lo scopo della promozione del sito è quello di aumentare le visite al sito web, in modo da portare nuovi visitatori interessati a quello di cui parli nelle tue pagine.

Puoi promuovere un sito gratis utilizzando 16 strategie gratuite che voglio consigliarti, più una a pagamento. Questa è una mia personale guida su come pubblicizzare un sito web: alla fine della guida troverai anche una serie di risorse aggiuntive da altri siti che ritengo molto validi e che ti spiegano o approfondiscono le metodologie usate nel web per la promozione di un sito internet.


Ti illustro ora nel dettaglio le varie possibilità per promuovere il sito che preferisci, ordinate in ordine alfabetico:


Motori di Ricerca

I motori di ricerca sono la scelta strategica migliore per promuovere un sito: se vieni trovato ai primi posti di Google e degli altri motori ricercando determinate parole chiave, otterrai traffico rilevante per il tuo sito.

Se il tuo sito non è presente nei motori di ricerca, puoi effettuare una segnalazione ai vari motori di ricerca per essere indicizzato:

I motori di ricerca hanno delle regole specifiche: per essere sicuro di aver fatto tutto per il verso giusto ti consiglio di leggere la mia guida per l'inserimento nei motori di ricerca.

Per facilitare ai crawler dei motori di ricerca, dovrai creare una pagina web che sia efficiente sul titolo, sui contenuti e sulla description. Ti invito a leggere una guida, divisa in 5 parti, che ti spiega come posizionarsi nei motori di ricerca. È un po' lunga ma penso di aver inserito molte delle variabili che possono aiutarti a promuovere il tuo sito in maniera efficace per i motori di ricerca: leggi la SEO guida.

Se l'argomento motori di ricerca stuzzica la tua fantasia, ti invito ad approfondirlo leggendo le guide che ti ho preparato nella sezione Posizionamento Motori.

Non puoi mancare inoltre di leggere le interessanti guide di alcuni esperti di SEO e Web Marketing italiani:


AdWords


Adwords è il servizio di Google per promuovere il tuo sito grazie alla pubblicità contestuale.

Adwords ti permette di creare annunci di testo o grafici per la promozione del tuo sito. Tali annunci possono comparire:

  • In altri siti internet facenti parte del netword di Google,
  • A fianco o sopra i risultati di ricerca organica di Google.

Per imparare ad utilizzare Adwords ti consiglio la guida Marketing Google: Pubblicità con Adwords e Adsense che ho scritto io e la Guida Adwords ufficiale di Google.

Ho preparato per te un video initolato Promuovere Sito: Adwords per aumentare il traffico web. Se ti fa piacere dagli un'occhiata, troverai le istruzioni di base per impostare una campagna AdWords:



Trascrizione del video:

Adwords ti permette di scegliere con cura chi visitera le tue pagine: collegati al sito di Adwords e collegati con il tuo account Google o creane uno nuovo.

Nella pagina principale di Adwords puoi personalizzare la tua campagna:

  1. Clicca su Nuova campagna.
  2. Definisci il nome della campagna che vuoi andare a creare.
  3. Scegli la località dove vuoi che sia visualizzato il tuo annuncio: puoi scefgliere singole località, paesi, nazioni e tutto il mondo.
  4. Scegli le impostazioni demografiche per decidere se mostrare gli annunci solo ad un pubblico maschile o femminile, od entrambi. Puoi scegliere anche la fascia di età.
  5. Imposta la tua offerta per il CPC (costo per click): puoi fidarti del suggerimento di Google Adwords, limitando l'offerta entro un range, oppure dirgli di spendere un massimo TOT euro al giorno. Oppure ancora, puoi impostare il tutto a mano.
  6. Decidi il numero di impessioni, ossia di visualizzazioni del tuo annuncio, che vuoi che vengano fatte ogni giorno.
  7. Scegli il tipo di annunci: Testuali, Immagini, o Animati.

Negli annunci testuali devi:

  1. Scegliere un titolo,
  2. Scrivere due righe di descrizione
  3. Impostare l'URL di visualizzazione e l'URL di destinazione.

L'URL di destinazione deve portare esattamente alla pagina del sito dove ci sono le informazioni promosse dall'annuncio: cerca di non puntare a pagine generiche del tuo sito, ma punta ad una pagina specifica, inerente il più possibile al titolo e alla descrizione dell'annuncio pubblicitario.

Promuovere un sito, però, non è solo questione di creare annunci pubblicitari, ma anche contenuti. Puoi promuovere il tuo sito tramite la pubblicità di Google AdWords, ma devi assicurati che la pagina di destinazione, o landing page, sia coerente con il messaggio promozionale che proponi. Per esempio, se il tuo annuncio pubblicitario si intitola "scarpe rosse", fai in modo che chi clicca atterri su una pagina speciale del tuo sito che contiene le tue migliori scarpe rosse. Non fare in modo che, una volta cliccato l'annuncio, il visitatore atterri in una pagina non strettamente attinente all'annuncio, come ad esempio una home page dove ci sono tutti i modelli di calzature. La speranza che chi ha cliccato sull'annuncio perda tempo a guardare tutti i tipi e colori di scarpe presenti nella tua home page è piuttosoto vana: anzi, è più probabile che l'utente si scocci ed abbandoni la tua pagina

Inserisci poi le parole chiave con le quali vuoi che il tuo annuncio compaia. Puoi aiutati con lo strumento per le parole chiave di Google.

Una volta attivata la campagna, potrai metterla in pausa e riprenderla in qualunque momento.

Promuovere un sito è quindi strategia nel messaggio promozionale e anche nei contenuti.


Directory

Le directory sono dei veri e propri raccoglitori di link utili, dove puoi segnalare e promuovere il tuo sito web.

Ti invito ad avere un'estrema cura nella selezione di queste directory: non tutte possono essere ideali per promuvere il tuo sito ed alcune, addirittura, possono essere del tutto futili.

La regola generale è questa: se la directory accetta tutti i siti che gli vengono proposti automaticamente, senza verificarne nessuno, allora non è una buona directory. Indipendentemente dal fatto che sia a pagamento o meno. Non fidarti delle directory dove non c'è un minimo di interazione e controllo da parte dello staff.

Cerca inoltre di segnalare il tuo sito a directory strettamente in tema con il tuo sito: non preoccuparti della quantità, ma piuttosto della qualità e della coerenza.

Ti posso consigliare delle directory che reputo affidabili e che hanno un occhio di attenzione particolare per chi viene inserito, verificando il contenuto di ogni sito proposto:

Un altro elemento che ti fa identificare una buona directory è la sua dinamicità: i proprietari del sito directory stanno lì seduti ad aspettare che arrivi qualcuno a segnalare siti o si muovono loro stessi e aggiungono siti di valore e utili? Se la risposta è la seconda, cioè si muovono ed inseriscono contenuti di valore autonomamente, è uno dei segnali che ti fanno capire che quella directory è affidabile.


E-mail

Potrebbe sembrarti banale, ma l'e-mail è uno strumento potente per promuovere il tuo sito. Puoi inviare delle mail ai tuoi amici, consigliando il tuo sito, soprattutto se sai che sono appassionati dello stesso argomento di cui tratti nelle tue pagine web. Invita i tuoi amici a condividere l'e-mail, aiutandoti così nella promozione del tuo sito web.

Potresti inoltre integrare nel tuo sito una newsletter: ci sono molti servizi che ti permettono di farlo, alcuni di essi sono gratuiti.

Se l'argomento newsletter ti interessa ecco alcune risorse per approfondire:



Facebook

Facebook può essere uno strumento importante per la promozione del tuo sito. Ho scritto può essere perché , personalmente, credo che Facebook non sia per tutti.

Facebook è un social network, un ambiente pensato per condividere informazioni, incontrarsi con amici e fan e stabilire un dialogo: se sei un'azienda che produce componenti meccaniche potresti trovare molto difficile avere dei fan di una ruota dentata. Capisci quello che voglio dire?

Dovresti scegliere Facebook per promuovere il tuo sito se questo si presta ad un'interazione con il pubblico e desideri un rapporto più diretto con i tuoi visitatori.

Se Facebook fa al caso tuo, ecco dei personali consigli per utilizzarlo al fine di promuovere il tuo sito:

  • Inserisci approfondimenti e contenuti unici, che non si trovano sul tuo sito;
  • Evita di promuovere ogni articolo che hai: punta su quelli migliori o quelli di cui ti senti sicuro;
  • Aggiungi del valore ad articoli che hai nel sito: approfondisci e rispondi alle richieste degli utenti;
  • Sii propositivo: fai delle domande e tendi le orecchie alle risposte;
  • Fai dei sondaggi: chiedi ai tuoi fan come migliorare il sito e renderlo sempre più coerente alle loro aspettative.

Ecco un paio articoli interessanti che ti danno degli spunti per promuovere il tuo sito con Facebook:

Se ti piace leggere, ti consiglio anche un buon libro sull'argomento: Fare Business con Facebook, del bravissimo Luca Conti.


Feed RSS

I Feed RSS sono uno strumento efficace per promuovere un sito: sono disponibili a tutti i tuoi lettori e possono essere aggregati da altri siti per produrre contenuto di valore, ad aggiunta di particolari articoli e approfondimenti presenti sul sito che li ospita.

Come avrai visto, cito spesso il buon Robin Good: in questo caso c'è un articolo che forse è uno dei migliori del suo sito. Si chiama RSS Top 55: qui puoi trovare un elenco di 55 siti dove inserire il feed del tuo sito per propagarlo in tutto il mondo e renderlo così disponibile a migliaia di lettori interessati all'argomento. Vale la pena che ci dai un'occhiata.


Firma

Cerca di inserire una firma con una breve descrizione del tuo sito ed un link allo stesso. Puoi utilizzare questa tecnica nei forum che visiti, nelle mail, nel tuo status di Skype o MSN e in tutte le altre occasioni dove un tuo contenuto viene visualizzato sul web. Questo aiuterà a far si che tutti i tuoi contenuti ed interventi sul web siano riconducibili a te, oltre che a promuovere il tuo sito e dare uno spunto a chi, interessato per un tuo post o un tuo intervento, desidera saperne di più sul tuo conto.


Forum e Newsgroup

Puoi trovare delle occasioni per promuovere il tuo sito anche sui forum.

Se stai pensando di riempire i forum e newsgroup con link al tuo sito, o frasi del tipo "venite a vedere il mio sito", toglitelo subito dalla testa! Questo è considerato spam ed è tra l'altro molto sgradevole.

Piuttosto, cerca nei forum che frequenti se qualcuno ha uno specifico problema che tu puoi risolvere.

Poni che tu abbia un sito con un fantastico articolo che parla di come si realizzano sculture in legno: può capitare che nei forum che frequenti, dove ci sono altri appassionati di sculture, qualcuno chieda aiuto su come realizzare la sua scultura. A questo punto entri in gioco tu: rispondi e dai dei consigli di reale valore a chi fa la domanda, ed invitalo ad approfondire l'argomento linkando il tuo articolo nel tuo sito. In questo modo non solo avrai aiutato qualcuno, ma avrai creato valore e promosso con eleganza il tuo sito.

Puoi trovare parecchi forum nel web: spesso sono frequentati e creati sovente gruppi di discussione nei forum di forumfree.

I newsgroup sono molto simili ai forum e forse sono un po' più di nicchia. Ecco alcuni dei newsgroup che sono piuttosto frequentati in Italia:

  1. Virgilio Newsgroup
  2. Arianna Newsgroup
  3. Google Groups



Link


"Consigliamo anche di evitare di ridurre l'inserzione pubblicitaria
ad un semplice link, quando possibile, perché il testo a corredo
è spesso utile per tematizzare ulteriormente
i contenuti del siti web al quale il link punta." 

Enrico Altavilla

Questa frase di Enrico riassume alla perfezione il concetto di link di cui ti voglio parlare: devi sapere che quanti più link esterni, quindi provenienti da altri siti, puntano al tuo sito, tanto questo sarà ben visto dai motori di ricerca. Questo significa che il tuo sito salirà in posizioni più alte nei motori e sarai quindi più visibile.

Ora va fatta una precisazione: questo non deve farti venire la folle idea di andare a mettere link al tuo sito ovunque allo scopo di aumentare la tua link popularity. Come dice Enrico, questi link devono essere corredati da un testo sensato e, soprattutto, in tema con il tuo sito.

Forse ti è capitato di sentire questa frase:

Creando contenuti di valore, otterrai link in entrata automaticamente

La reputo una grandissima castroneria: puoi aver scritto l'articolo più bello del mondo, ma se non è ottimizzato lato SEO e se non promuovi il tuo sito, nessuno verrà a sapere che esiste. Dopo una breve promozione, e se quel contenuto è effettivamente di valore, allora arriveranno i link spontanei, automaticamente. Ma non sperare che cadano dal cielo solo perché hai creato un contenuto di valore.

Ho una risorsa che dovresti leggere, dal sito Motoricerca di Enrico: si incentra sui link e si intitola Popolarità e promozione di un sito. E aggiungo: finalmente qualcuno che dice le cose come stanno riguardo ai link.


Google News

Google offre un servizio dedicato ai publisher che offrono news: si chiama Google News.

Penso che questo servizio possa fare al caso tuo se nel tuo sito tratti novità, eventi o comunque scrivi articoli legati all'informazione.

Per essere presente in Google News devi effettuare una richiesta e attendere l'approvazione del tuo sito da parte di Google.

Il sito deve soddisfare inoltre dei requisiti tecnici particolari e dovrai avere cura di inviare una specifica sitemap per Google news.


Google Places

Se possiedi un'attività commerciale, puoi fare in modo che i tuoi potenziali clienti ti trovino su Google Maps e quando effettuano una ricerca specifica per un'attività legata ad un luogo, come ad esempio "dentisti a verona".

Puoi aggiungere la tua azienda a Google Maps compilando un modulo apposito, in forma completamente gratuita.

Google Places ti permette inoltre di ricevere statistiche aggiornate sui visitatori che ti cliccano sulle mappe di Google.

 

Ti consiglio anche di approfondire con la lettura dei consigli di Google per promuovere attività commerciali.


Guest Post

I Guest post sono un'altra ottima idea per promuovere un sito: si tratta di articoli, recensioni o compendi di grande valore. Sono molto simili ad un articolo che potresti scrivere per il tuo stesso sito.

Immagina ora di essere un'azienda che produce serramenti di alta qualità. Potresti cercare dei siti o dei portali che parlino del tuo stesso argomento e scrivere una fantastica guida su come riconoscere un serramento di qualità. In questo articolo, poi, inserirai dei link alla tua pagina dei serramenti per dimostrare chi sei e la tua qualità, a comprova di quanto hai scritto. Questo tipo di articolo non solo ha portato valore ed è stato utile al sito dove hai ospitato il guest post, ma ti ha aiutato a promuovere il sito e, nello specifico, una pagina dei tuoi prodotti.

Dovresti scrivere questo tipo di articoli ogni tanto e proporli ai vari webmaster di altri siti, magari famosi e di grande qualità.

La parola d'ordine, infatti, è qualità: i guest post devono essere unici, non fare mai copia-e-incolla e non proporre due contenuti identici. Scrivi sempre con chiarezza e immagina di scrivere per un amico a cui tieni molto, dando informazioni utili e pertinenti. In questo modo sarai certo di aver prodotto valore e la probabilità che alti siti accettino i tuoi guest post sarà molto alta.

Ci sono due articoli scritti dal Tagliaerbe che trovo decisamente azzeccati, ti consiglio la lettura di:

Se non sei ancora convinto dai un'occhiata: anche Matt Cutts accetta i guest post.


Marketing Articles

Il concetto di Article Marketing si basa sulla promozione del sito tramite articoli e comunicati stampa. A mio avviso è un po' l'estensione dei guest post di cui ho scritto sopra.

Anche in questo caso le aziende e i proprietari di un sito possono promuove le proprie pagine web creando articoli ad-hoc. E qui vorrei fermarmi un attimo.

Spesso mi capita di leggere comunicati legati all'article marketing sembrano uno spot pubblicitario anni '80: non credo che questa sia la mossa giusta per attirare nuovo pubblico. Potrebbe certamente incrementare la tua link popularity, ma non credo che al pubblico del web faccia piacere leggere qualcosa che è la solita pappa commerciale in cui l'azienda di turno se la tira per quanto belli e unici siano i propri proodotti.

Per scrivere un marketing article efficace, io ti suggerisco di tenere ben saldi questi punti:

  • Non scrivere come se fossi una pubblicità: puoi scegliere un linguaggio formale o informale, ma evita il linguaggio degli spot TV.
  • Cerca di dare qualcosa di utile a chi ti legge, in modo che si ricordi del tuo sito o della tua azienda per un valore che gli hai dato.,
  • Dai informazioni, dati realistici che possano essere apprezzati da chi ti legge.
  • Non usare iperbole: sembra che tutti siano il migliore, superlativi, leader del settore, bla bla bla, non ci crede nessuno.
  • Inserisci un solo link per comunicato, che punti ad una pagina ben fatta e a tema.
  • Usa il nome del prodotto o meglio ancora dell'argomento della landing page come testo del link.
  • Non dilungarti troppo, gli article marketing non sono spesso letti dallo stesso pubblico che legge un blog o un guest post.

Come per le directory, scegli con cura dove inviare i tuoi article marketing: dai fiducia ad un sito che non accetta tutto quello che arriva ma che richiede degli standard di qualità.

Ecco alcuni siti dove ti consiglierei di scrivere i tuoi marketing articles:


Shared Applications, Gadget e Widgets

Un altro modo per promouovere il tuo sito è quello di condividere delle applicazioni. Questo è forse il punto più tecnico di questa guida, ma il concetto che voglio esprimere è semplice.

Dai a chi visita il tuo sito un widget, un gioco, un'applicazione, un contenuto che possa essere prelevato ed inserito gratuitamente nel sito o nel blog del tuo visitatore.

Prendi esempio da Google: ha creato delle shared applications chiamate desktop gadgets. In questo modo non solo promuove il suo brand, ma regala anche contenuto di valore.

Se non sei un programmatore, è probabile che tu stia pensando "come faccio a fare questo tipi di applicazioni? Non saprei nemmeno da dove cominciare!"

Ti do due risorse per creare dei gadget e delle shared applications:

  • Yahoo widget maker ti permette tramite una facile interfaccia di creare widget che poi saranno distribuiti anche nelle pagine di Yahoo
  • Google gadgets API, pensate per gli sviluppatori, contiene tutte le informazioni per realizzare un tuo gadget personalizzato. Documentazione in lingua inglese.


Sitemap

Le Sitemap sono dei file che vengono inviati a Google e consentono di facilitare il motore nell'indicizzazione delle pagine web del tuo sito.

La Sitemap è utile per la promozione del tuo sito perché consegnerai a Google una sorta di indice di tutte le tue pagine. Sarai così certo che ogni pagina del tuo sito sia vista dal motore e, se rispetterà le norme di qualità, verrà inserita negli indici di Google.

Leggi la guida Sitemap per crearne una per il tuo sito ed inviarla a Google.


Twitter

Twitter è una piattaforma che permette di condividere dei piccoli messaggi di testo, detti tweets, con gli iscritti al tuo canale Twitter. Questi tweets parlano di qualsiasi cosa e possono contenere link a specifiche pagine web.

Twitter può essere utile per promuovere un sito nella misura di promozione dei contenuti di valore di cui ti ho parlato fino ad ora.

Ho scritto che twitter condivide i tuoi messaggi con i tuoi iscritti, detti followers: potresti quindi pensare che la promozione sarà limitata a chi ti segue.

Anche se non hai follwers, sappi che Google include i tweets nei risultati di ricerca: questo significa che un tuo contenuto può essere letto e trovato anche da chi non ti segue direttamente su twitter. Google inoltre dà la possibilità di cercare su Twitter,


Video

I video sono dei veicoli formidabili per la promozione di un sito. Quando ci metti la faccia o quando produci contenuti che possono essere fruibili guardando comodamente senza leggere, offri del valore speciale.

Ti consiglio di creare delle video guide, degli approfondimenti o delle recensioni legate al tuo sito o a dei prodotti e di caricarle sui vari siti di video sharing:


Riassumendo


Decidendo di investire il tuo tempo puoi promuovere il tuo sito in modo elegante e con risultati soddisfacenti.

Ecco come promuovere il tuo sito creando contemporaneamente valore.

adshere

  1. Individua l'argomento principale del tuo sito: una volta identificato questo, sai cosa proporre al pubblico. Cerca di non dispedere le energie in tante promozioni diverse: scegli un argomento per volta e pensa cosa ti rende speciale, quali sono gli elementi che contradddistinguono il tuo servizio o il tuo sito rispetto agli altri.
  2. Prepara dei piccoli articoli in tema con il tuo sito: fai in modo che siano piacevoli da leggere, ma soprattutto utili.
  3. Cerca di risolvere un problema, spiega come fai qualcosa o proponi elenchi di risorse. Scrivi questo tipo di contenuto come se lo stessi preparando per il tuo sito, o per un amico a cui vuoi comunicare realmente un valore, non una pubblicità.
  4. Tieni da parte articoli e contenuti per la fase successiva: ti saranno indispensabili per promuovere il tuo sito.
  5. Passa alla fase promozione sito: scegli alcuni tra i servizi che ti ho elencato ed inserisci i testi che hai preparato precedentemente.
  6. Concentrati sui canali di promozione sito che ti ho suggerito:
    1. Motori di Ricerca
    2. AdWords
    3. Directory
    4. E-mail
    5. Facebook
    6. Feed RSS
    7. Firma
    8. Forum e Newsgroup
    9. Link
    10. Google News
    11. Google Places
    12. Guest Post
    13. Marketing Articles
    14. Shared Applications, Gadget e Widgets
    15. Sitemap
    16. Twitter
    17. Video




Tags: , , ,

21 Commenti

Strategie per promuovere un sito o un blog.
05.02.10

[…] E’ un argomento molto vasto su cui probabilmente tornerò in seguito. Vi consiglio di leggere a riguardo un interessantissimo articolo apparso su costruireweb.it. L’ url è il seguente: Leggi Articolo […]

Sebastiano
05.02.10

Ottimo post..l’ho letto tutto!!

The
05.02.10

Lo terrò presente…

Davide
05.02.10

Utilissimo post! Ma anche se vorrei fare dei video non li farò, mi impappino troppo o mi metto a ridere quando parlo davanti una telecamera! XD

Zippoblog
05.02.10

Grazie, ottima guida! Alcuni consigli sono veramente importanti li metterò in atto per promuovere il mio blog, anzi fai un giro e vieni a visitarlo www. zippoblog.net saluti Oreste

Pietro
05.02.10

“Creando contenuti di valore, otterrai link in entrata automaticamente” – il tuo giudizio su questa affermazione è troppo tagliente ed è smentito dalla pratica.

Se scrivi un post ben fatto, che risulti utile, perchè pieno di risorse, e qui l’ottimizzazione seo non c’entra nulla, verrà linkato in maniera spontanea, ottenendo dunque dei link in entrata naturali, interni, correlati, che sono quelli che valgono di più.

Questo tuo bel post è suscettibile di essere diffuso online senza bisogno che sia promosso in modo indipendente, se le persone lo troveranno utile lo linkeranno. E’ una legge del web. E un motore di ricerca link-based come Google incoraggia sempre la produzione di buon contenuto per ottenere link naturali e spontanei.

Saluti.

Ryuichi
05.02.10

@Pietro:
Grazie per il tuo contributo, tuttavia non sono d’accordo: lo dimostra il fatto che questo stesso articolo, ritenuto da te di valore, ha ben pochi link in ingresso e cercando “promuovere sito” su Google non viene trovato. Ergo, se nessuno sa che esiste, nessuno lo trova e nessuno lo linka. 🙂

Directory
05.02.10

Complimenti per l’articolo, davvero interessante e sopratutto utile per capire meglio quali sono le risorse davvero valide per promuovere un sito internet… Per quanto riguarda la discussione sui contenuti buoni che generano link spontanei..beh..sicuramente li favoriscono ma la cosa non è automatica e sopratutto, più che essere “buoni”..i contenuti devono essere originali e destare curiosità… IMHO…

Infine, se posso permettermi vi segnalo due nuove directory gratuite dove segnalare i vostri siti (passano pr e non richiedono link di ritorno obbligatorio):

http://www.linksiti.com e http://www.directorysitiweb.com
Spero di aver dato il mio piccolo contributo 😉

angela
05.02.10

Grazie i tuoi consigli mi sono stati molto utili, complimenti per la chiarezza con cui esponi gli argomenti

Luciano
05.02.10

Ciao. Innanzitutto ti ringrazio per gli innumerevoli consigli che riporti nel tuo sito e che sicuramente mi saranno più che utili nella realizzazione del mio (miei).
Credo che fare un buon sito internet non sia solo un passatempo o un business ( se si tratta di un sito in cui si vendono prodotti). A questo mondo tutto è arte e un sito web non è da meno.
Oltre ai ringraziamenti ti volevo domandare quale server utilizzi per il tuo sito e quanto paghi. Questa, infatti, è una delle domande che mi preoccupano maggiormente.
Ti ringrazio davvero tanto e attendo una tua risposta.
Lucio.

Ryuichi
05.02.10

Ciao Luciano 🙂 Personalmente utilizzo un server dedicato su Serverplan… ha alti e bassi ma ospita anche l’altro mio sito http://www.nanoda.com
Se sei curioso puoi vedere info e prezzi su http://www.serverplan.it nella sezione “server dedicati”

webmarketingdam
05.02.10

Ciao grazie dei suggerimenti. Alcuni li ho già messi in atto, altri li sto implementando su questo blog di prodotti odontoiatrici: http://fresissima-dam.blogspot.com. Buonaserata e vieni a trovarmi così mi dai un’opinione.

davide
05.02.10

ottiama guida la consiglio ai miei studenti!

emanuele
05.02.10

grazie per i mille consigli che ci hai dato anche a noi, che siamo solo semplici appassionati del mondo virtuale, e che grazie a te possiamo dirigerci verso delle strade concrete per pubblicare e rendere visibile quello che riusciamo a creare

giovani
05.02.10

grazie per i mille consigli che hai dato

Pamela
05.02.10

Molto interessante, grazie mille 😀

Benedetta
05.02.10

Salve, per promuovere un sito o un attivita’ commerciale consiglio http://www.gnams.it e’ aperto da poco ma offrono ai propri partners pubblicita’ illimitata sul web e sui social networks..

Lucia Isone
05.02.10

Sono un webmaster freelance e ho trovato questo articolo molto interessante.

Valerio
05.02.10

Grazie, ci vorrà un po’ per applicare tutte queste tecniche! 🙂

Webshake italia
05.02.10

Salve, segnalo un altro metodo efficace per promuovere il proprio sito web… sul sito webshake.it è possibile ricevere gratuitamente backlink segnalando il proprio sito. Si tratta di un aggregatore di notizie multitematico.

Vi è anche il servizio di directory SEO gratuito.

Se qualcuno vuole provare….. 😉

Webshake italia
05.02.10

L’indirizzo del sito è http://www.webshake.it/

Lasciami un tuo commento

* Nome, Email e Commento sono richiesti


Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK